Abolire le frontiere per neutralizzare il welfare

Secondo le cheerleader del libero mercato le risorse sono scarse, la moneta è scarsa e lo Stato deve essere “minimo” (deve cioè occuparsi solo di alcune cose: difesa e controllo del territorio). Le ragioni profondamente ideologiche di questi capisaldi neoliberisti sono chiari: Stato minimo significa darwinismo sociale e dunque libertà per le élite di perseguire […]

Non vogliamo autonomia. Vogliamo sovranità nazionale e costituzione

L’autonomia differenziata non serve. Anzi, rischia di essere dannosa. Dannosa per l’unità nazionale, perché il meccanismo disarticolerebbe lo Stato unitario: l’assegnazione di competenze fondamentali come l’istruzione o la giustizia di pace, decreterebbe infatti la fine dell’unità nazionale e l’uniformità delle prestazioni, già peraltro compromesse da precedenti riforme. Ed è dannosa anche per lo sviluppo omogeneo […]

Altro che sovranismo. Autonomismo e i “tagli” alla democrazia

Furono votati per portare a casa il ripristino della sovranità nazionale, il riposizionamento al vertice dell’ordinamento giuridico della Costituzione del 1948, e invece cosa rischia di restare in mano ai sognatori del legalismo costituzionale? Il peggio del peggio: una pessima e terribile riforma delle autonomie, il cui risultato sarà la disarticolazione dello Stato unitario, e, […]