A proposito delle cure omeopatiche…

omeopatia-prodotti-omeopaticiA tutti è noto il dramma del piccolo curato con prodotti omeopatici per un otite e morto successivamente. La lettura di questa notizia mi ha profondamente scosso, perché penso sempre al dolore immenso che una tale perdita può provocare; soprattutto penso a quel bambino che si è completamente affidato nelle mani dei grandi, e ha perso la vita.

Non so sinceramente di chi sia la responsabilità; sarà la magistratura eventualmente ad accertarla. Certo è che questi fatti dimostrano che per gli italiani, alla fine, servono davvero gli obblighi di legge e le minacce di multe e altre misure, affinché non adottino decisioni pericolose per la loro salute e per quella degli altri.

E’ chiaro dunque che il legislatore – e lo dico a malincuore perché detesto gli obblighi (in ultimo, quello vaccinale) – debba, a questo punto, prendere una definitiva posizione nei confronti delle cure e dei prodotti omeopatici, adottando misure che mirino a tutelare pienamente la salute del paziente, in alcuni casi anche contro la sua volontà, magari stillando malattie per le quali è vietato (o comunque sconsigliato) l’uso dei prodotti omeopatici, ovvero ancora imponendo un obbligo di prescrizione delle medicine tradizionali (o allopatiche) per quanto riguarda certe patologie.

Per quanto mi disturbi dirlo, nel 2017 non si può sentire né accettare la notizia di un bimbo morto perché curato con i prodotti omeopatici. L’otite è una malattia da non sottovalutare, ma non è certo mortale se curata con le medicine allopatiche.

  Commenta
E' stato un post interessante?2No0