Il mondo che vorrebbero quelli della balla universale del “se tagli cresci”

Le coperture, il bilancio in pareggio e addirittura in attivo. Non sembra che certa gente parli di uno Stato, il cui compito fondamentale è creare benessere per la collettività e non per se stesso, quanto di un’azienda (o peggio di una massaia) che deve fare un profitto, risparmiare, raggiungere un traguardo di incremento del proprio […]

Un governo dimissionario che espelle diplomatici russi. Se non Italia, dove?

Siamo all’assurdo. Anzi si va oltre l’assurdo e si infrangono tutte le regole basilari di una democrazia, che in questo caso riguardano i comportamenti e gli atti di un Governo dimissionario che, in quanto tale, non gode più della fiducia del Parlamento e anzi, non è espressione politica di quel Parlamento. E fra questi atti […]

Se l’Europa è sempre meno cristiana e sempre più atea o islamica

on sono opinioni, sono dati statistici, corroborati dal fatto che il senso del sacro sta scemando negli europei, a causa soprattutto dei dogmatismi laici e mercantilisti che vedono la religione cristiana come un avversario da abbattere sia per ragioni politiche e sia per ragioni economiche. Del resto, Cristo stesso poneva una scelta: o Dio o […]

La femministe che non acclamano la prima presidente del Senato donna

Con settant’anni di ritardo, il Senato ha eletto la prima presidente del senato donna. Non già una presidentA, per usare le declinazioni “femminilizzanti” care alla Boldrini, ma “presidente”, come si addice ai nomi delle cariche pubbliche, che correttamente devono essere declinate al maschile, nonostante l’articolo determinativo debba o possa essere declinato al femminile (la presidente, […]

Ci risiamo. L’Europa e i mercati vogliono un programma che rassicuri sui conti pubblici

Niente colpi di testa per il futuro governo, di qualunque colore esso sia. Niente sovranismo, nemmeno soft. Niente di tutto questo. Semmai tutt’altro: rassicurazioni per i mercati e per l’eurocrazia sulla tenuta dei conti pubblici. Niente grilli per la testa né con i redditi di cittadinanza né, pure peggio, con l’abolizione della legge Fornero. E […]

Salvini si conferma il vero e unico leader del centrodestra, ma occhio alle insidie

Matteo Salvini ieri e l’altro – con le elezioni dei presidenti di Camera e Senato, soprattutto per il Senato – ha giocato una partita piuttosto rischiosa; mai come l’altra notte si è infatti andati vicini a una rottura tra la Lega e Forza Italia. Un gioco che però in parte è stato necessario per stanare Berlusconi […]

L’inganno della propaganda sui costi della politica. Ecco perché

Chi non sarebbe d’accordo nel tagliare i costi della politica? Chi non vorrebbe vedere abbattuti i vitalizi dei parlamentari? Mi pare un po’ tutti. Del resto, questo è il fascino della demagogia: tagliare le remunerazioni della kasta, abbattere quelli che vengono percepiti come degli ingiusti privilegi.  Ma è chiaro che abbattere certi privilegi, gli stipendi stratosferici, […]

Con la nuova legislatura, rispuntano Ius soli e DDL Omofobia

Del resto era prevedibile che per alcuni politici (di sinistra) le leggi su ius soli e omofobia sono leggi prioritarie, addirittura di emergenza, nonostante i dati statistici riportino che concediamo più di duecentomila nuove cittadinanza all’anno e i casi di omofobia nella cronaca nera sono davvero pochi o nulli. Eccola dunque Laura Boldrini, orfana dello scranno […]

Elezioni Presidenti Camera e Senato. Salvini stana Berlusconi, ma…

Aggiornamento alle ore 11.00: Il centrodestra si ricompone e propone un nome unitario per il Senato: Maria Elisabetta Casellati (FI). Salvini ha dimostrato di essere capace di imporre la propria linea senza rompere la coalizione. Salvini, con le elezioni dei presidenti di Camera e Senato, sta giocando una partita rischiosa: cercare di affermare la propria […]